download (1) fosso ponte

Breve Storia

La cittadina di Fossombrone ha origine nell’antica città romana Forum Sempronii e l’abitato romano era in località San Martino del Piano, poco distante l’attuale centro storico. Durante le invasioni barbariche la città subì diverse devastazioni, soprattutto dei Goti guidati da Alarico e quindi i cittadini decisero di spostare la città sul colle dove tutt’oggi è situata. In epoca medioevale e rinascimentale il dominio della città passò nelle mani di diverse importanti famiglie tra cui i Malatesta, i Montefeltro e i Della Rovere. Fossombrone divenne la prediletta del figlio del grande Federico, Guidubaldo I che amava risiedere in questa ridente cittadina. Il palazzo ducale della città fu costruito per mano di importanti architetti come Francesco di Giorgio Martini e Girolamo Genga. Alla fine del ducato di Urbino nel 1631 Fossombrone fu annessa allo stato della chiesa.

Eventi

Fossombrone è sicuramente una delle cittadine più vitali e dinamiche del territorio, e in ogni periodo dell’anno, soprattutto in occasione delle festività più importanti in particolare Carnevale e Natale, è teatro di manifestazioni e eventi di sicuro interesse. Ogni anno in Marzo inoltre si svolge una mostra mercato di un prodotto caratteristico di questa area che è il Tartufo “Bianchetto o Marzola”, un gustoso prodotto di grande pregio.

La città

La città presenta vari luoghi di interesse che valgono veramente la visita, come ad esempio le diverse chiese tra cui la splendida chiesa barocca di San Filippo; la chiesa di Sant’Agostino dove si trovano dipinti di pregevolissima fattura di Federico Zuccari e Giovanfrancesco Guerrieri. Inoltre vale la pena fare una passeggiata nella cosiddetta Corte Alta della città dove si trova il palazzo ducale e si ha una splendida veduta sulla vallata del fiume Metauro.

Biglietto Unico

A PERSONA singola:

Biglietto CUMULATIVO per visitare i 3 musei
(Quadreria Cesarini + Pinacoteca Comunale + Museo Archeologico) 8 euro
Biglietto CUMULATIVO per visitare 2 dei musei a scelta (tra Quadreria Cesarini + Pinacoteca Comunale + Museo Archeologico): 6 euro

PER GRUPPI di almeno 15 persone:

Biglietto CUMULATIVO per visitare i 3 musei
(Quadreria Cesarini + Pinacoteca Comunale + Museo Archeologico) 4 euro
Biglietto CUMULATIVO per visitare 2 dei musei a scelta (tra Quadreria Cesarini + Pinacoteca Comunale + Museo Archeologico) 3,50 euro

PER SCOLARESCHE:

Il costo del Biglietto per le scolaresche è di 1 euro a studente

I musei sono gratuiti sotto i 14 anni

Il Museo Civico Vernarecci

Biglietto INTERO: 5 euro (per singoli visitatori)

Biglietto RIDOTTO: 3 euro (per gruppi)

Il museo civico “Augusto Vernarecci” fu istituito nel 1901 ad opera dello studioso locale, cui oggi è stata intitolata. Questo Museo comprende una splendida pinacoteca e un museo archeologico: nella pinacoteca si possono ammirare dipinti di grandi maestri manieristi come Guerrieri, Barocci e altri, mentre nel museo archeologico si trovano diversi reperti di epoca romana provenienti dall’antica città di Forum Sempronii.

La quadreria Cesarini

Biglietto INTERO: 5 euro (per singoli visitatori)

Biglietto RIDOTTO: 3 euro (per gruppi)

La quadreria è intitolata al notaio Giuseppe Cesarini che raccolse una collezione d’arte unica, soprattutto con le opere di Anselmo Bucci, pittore del’900 italiano. Nella quadreria sono presenti opere anche di altri importanti autori del ‘900 , come ad esempio Morandi.