Itinerari a Urbino

 

1 – Nel Regno di Federico:

 

Visita alla scoperta del personaggio più illustre della storia di questa città, e visita ai monumenti e ai luoghi che mostrano il segno dell’opera di questo grande personaggio. Oltre ad una visita di vari luoghi della città, il focus del percorso prevede Palazzo Ducale e la Galleria Nazionale delle Marche (Durata 3h)

2– I luoghi del Divin Pittore:

 

Viaggio ad Urbino tra i luoghi e le opere del più grande artista della città ducale, Raffaello Sanzio. Partenza dalla Casa Natale di Raffaello, dove il pittore trascorse la giovinezza, per poi proseguire nella città, disseminata di monumenti a lui dedicati. L’itinerario si svilupperà poi nel Palazzo Ducale e nella Galleria Nazionale delle Marche, dov’è possibile ammirare due opere del grande artista. (Durata 3h)

3 – Le vie nascoste:

  

Visita alla città di Urbino alla scoperta degli scorci più caratteristici e dei luoghi meno conosciuti, che ancora mantengono inalterato quel fascino antico e originale. In questo itinerario sarà possibile apprezzare la storia di questa città, ripercorrendone la nascita e lo sviluppo. Con questo percorso il turista potrà veramente respirare un’atmosfera diversa e speciale, scoprendo non solo ciò che si trova al suo interno, ma anche gli splendidi paesaggi  delle zone circostanti.. (Durata 2h)

 

4 –  Urbino degli Albani: il Rinascimento nel Settecento:

 

Visita alla città di Urbino alla scoperta delle tracce lasciate dalla famiglia Albani, che ebbe un Papa, Clemente XI dal 1700 al 1721. La visita si articolerà in 2h:30 e partirà dalla visita al Museo Albani di Urbino e dell’Oratorio della Grotta, per poi proseguire nella cattedrale e in vari altri monumenti della città (Durata 2h30).

5 –  I luoghi delle confraternite:

 

Visita alla città di Urbino alla scoperta di alcuni Oratori appartenenti alle antichissime confraternite e dove sarà possibile ammirare opere d’arte uniche, come gli affreschi dei fratelli Salimbeni, il Presepe in stucco di Federico Brandani o la Pietà in marmo del Bandini. In questo piccolo viaggio si potrà così comprendere e carpire qual è e qual’era il vero ruolo di queste istituzioni. (Durata 3h)

6 – Urbino di Federico Barocci: la luce e il colore di un pittore del Seicento:

 

Prima tappa, via Barocci per vedere lo scorcio che il pittore ha immortalato molte volte dalla propria finestra e giù, per le ripide scalette di S. Giovanni per risalire via Mazzini fimo alla Chiesa di S. Francesco e ammirare un’opera del maestro ancora nella sua cornice originaria. Il Palazzo Ducale-Galleria Nazionale delle Marche contiene una serie di capolavori di Barocci a cui è dedicata un’intera sala e curiosando al secondo piano si incontrano molte dipinti della sua scuola. Varcato l’ingresso della Cattedrale e percorsa la navata di destra per ammirare le opere giovanili, è unica l’emozione di scoprire, nella Cappella del Sacramento,  uno dei capolavori assoluti del Maestro urbinate, nella contesto per il quale è stato progettato.  Entrambe le cappelle absidali sono frutto dell’intervento di artisti barocceschi e cui è dedicata un’interna sezione del Museo Diocesano Albani, accanto ad opere autografe del Maestro (Durata 3h).