bronzi dorati pergola città

Breve Storia

La città di Pergola si trova a 300 metri sul livello del mare e questo territorio fu abitato sin dalla preistoria: in epoca romana si trovava in una zona di passaggio tra tre importanti municipi romani. La città fu fondata poi nel 1234 dagli eugubini per poi essere contesa tra le varie dinastie dei Visconti, Medici, Sforza e Montefeltro. Pergola ebbe nel 1752 da Papa Benedetto XIV il conferimento del titolo di città, e fu poi la prima delle città marchigiane a insorgere contro il potere papale.

Eventi

La città di Pergola è famosa per diversi prodotti locali che rappresentano una vera eccellenza di questa città e di questo territorio. Ogni autunno si svolge a Pergola la Fiera del Tartufo Bianco Pregiato e dei prodotti locali che rappresenta un evento gastronomico di assoluto rilievo. In questa occasione i visitatori potranno gustare oltre al tartufo altri prodotti, tra cui il vino di visciole, prodotto con un tipo di ciliegia  selvatica.

Il Museo dei Bronzi Dorati

Orari di apertura

Da Gennaio a Giugno e da settembre a dicembre: Mattino dalle 10:00 alle 12:30 – Pomeriggio dalle 15:30 alle 18:30 (lunedì chiuso)

Da Luglio a Agosto: Mattino dalle 10:00 alle 12:30 – Pomeriggio dalle 15:30 alle 19:00

Biglietto intero: 6 euro

Biglietto Ridotto: 5 euro (per over 65, gruppi, soci touring)

Biglietto Speciale: 4 euro per scolaresche

Bambini dai 6 agli 11 anni: 3 euro

Bambini sotto i 6 anni gratuito

Il Gruppo dei Bronzi Dorati è un”incredibile reperto che la città offre ai visitatori: questo gruppo statuario di origine romana (databile tra il 50 e il 30 a.c.) formato da due dame e due cavalieri d’alto rango rappresenta un unicum in tutto il panorama nazionale. Il gruppo dei bronzi fu trovato casualmente da due contadini nel 1946 e fu poi oggetto di un lungo restauro. Oggi i Bronzi si presentano in un buon stato di conservazione e sono la testimonianza della grandiosità e ricchezza delle famiglie romane, anche nel territorio di Pergola. Il museo offre inoltre una suggestiva pinacoteca con dipinti provenienti da tutto il territorio e da una collezione di monete, dato che Pergola fu per un anno, nel 1796, sede della zecca.

Il centro storico

Il centro storico di Pergola permette di tuffarsi in una suggestiva cittadina, che conserva nel centro storico ancora chiaramente l’impianto urbanistico medioevale. È possibile visitare diverse chiese che conservano al loro interno opere di pregevole fattura come dipinti o sculture. Particolarmente interessante è la cattedrale di Sant’Andrea Apostolo, che conserva lo splendido dipinto “La Madonna della Ghiara” di Boulanger e il preziosissimo reliquiario di San Secondo.